Una proposta che combina etica slow e offerta low cost. È quella lanciata dal consorzio Valle del Chiese per il weekend del 2 e 3 giugno. Quando, per 12 euro a persona, si potrà soggiornare – una notte con prima colazione inclusa – in diverse strutture della zona. Natura, memoria storica e sapori della tradizione trionfano in questo angolo del Trentino tra le Dolomiti di Brenta e il lago di Garda. E, all’insegna di questi elementi, oltre che, naturalmente, dell’arte, è stato costruito il progetto culturale dell’Ecomuseo che si snoda attraverso percorsi tematici volti alla valorizzazione delle risorse locali.
Alla cultura contadina è dedicato anche il Sentiero Etnografico del Rio Caino, un vero e proprio museo all'aperto disseminato di fucine e fornaci per la calcina, di trincee militari risalenti alla Prima Guerra Mondiale, di edifici rurali dove si esercitavano antichi mestieri come quelle del fabbroferraio, del casaro, del boscaiolo, del carbonaro. Non mancano nemmeno posti intrisi di leggende, come l'alcova di Fra’ Dolcino e Margherita, eretici vissuti a Cimego fra il 1300 e il 1303, e l'orto della strega Brigida, giardino botanico con “magiche” erbe officinali.
In parte recuperate e utilizzate nel periodo estivo per ospitare mandrie e greggi, le 25 malghe sparse nella Valle offrono ai visitatori la possibilità di pernottamento (a luglio, nel weekend del 7 e 8 e del 21 e 22 e, in agosto, nel fine settimana del 4 e 5 e 18 e19) o di acquisto dei prodotti caseari – come la spressa di Roncone – che vengono lavorati secondo antiche tecniche artigianali. Senza dimenticare la tipica polenta detta l’“oro di Storo”, o il salmerino e la trota, da assaggiare direttamente negli allevamenti del fondovalle.

Ritrova il tuo tempo
Valle del Chiese, Trentino
2-3 giugno

www.visitchiese.it