Venezia © Sxc/ Leonardo Barbosa

Venezia, fra le mete turistiche più frequentate dai turisti, ma anche una delle città più care d'Italia

Quest’anno l’Italia verrà scelta dai turisti stranieri come meta ideale di vacanze rispetto ad altre destinazioni internazionali, addirittura con un aumento pari al 7,3% rispetto al 2011 (dati provvisori Istat gennaio-luglio). Il nostro Paese continua così a riscuotere le preferenze dei turisti che sono sempre più invogliati a varcare il nostro confine nazionale per relax e divertimento nella prossima stagione estiva. E gli italiani? Cosa pensano dell’Italia in termini di ospitalità? La risposta l’ha data l’osservatorio Linear Assicurazioni, la compagnia online del gruppo Unipol che, in previsione di un aumento di turisti per la prossima stagione estiva, ha intervistato i nostri connazionali su qualità e difetti, eccellenze e carenze dell’Italia.
Dalla ricerca realizzata da Nextplora emerge che più della metà degli intervistati (64%), soprattutto per i veronesi (92%), ritiene che l’Italia sia un Paese ospitale con i turisti. Altre fonti di orgoglio sono la gastronomia (per l’80% degli intervistati e il 90% dei bolognesi), il patrimonio paesaggistico e culturale (76% degli italiani con picchi del 91% a Verona) e la disponibilità delle persone (62% in media e 78% solo a Roma).
Difetti del nostro Paese? Prima fra tutte l’insufficienza dei mezzi pubblici (ne servono di più per il 65% dei romani), ma anche la scarsa conoscenza delle lingue e i prezzi: le città italiane sono troppo care per il 59% degli intervistati, dato che sale al 71% tra i quaranta/cinquantenni e al 68% tra i residenti al Nord (a Parma è al 94%). Il 56% punta il dito verso la scarsità delle infrastrutture, mentre il 53% ritiene che nel nostro Paese non ci sia una adeguata politica culturale (paladini della giustizia 8 veronesi su 10).
Curiosità? Tra i paesi esteri, il primato va alla Spagna (50% delle preferenze), seguita da Francia (31%) e Stati Uniti (25%): molti italiani, quindi, continueranno a lasciare il proprio Paese per le vacanze.