Si avvicina il periodo natalizio e sono molti gli italiani che si mettono in viaggio per trascorrere le feste con i parenti o concedersi una vacanza. L’anno scorso, secondo i dati di Federalberghi e dell'Istituto ACS Marketing Solutions, sono stati 12,8 milioni, ed è probabile che il trend si confermi anche nel 2016. Contestualmente a questa tendenza, però, aumentano anche i furti all’interno delle abitazioni che vengono lasciate vuote per uno o più giorni: 235 mila in media all’anno, secondo il dipartimento di pubblica sicurezza del ministero dell’Interno. Risco Group ha stilato un vademecum di accorgimenti da adottare prima di partire, così da trascorrere le vacanze in tranquillità ed evitare brutte sorprese.

Sicurezza passiva oltre l’allarme. Oltre ai classici sistemi di allarme, è bene individuare i “punti deboli” in casa che potrebbero costituire una via di accesso all’interno e cercare di isolarli con porte e tapparelle blindate e serrature di sicurezza.

Informare i vicini. Far sapere ai vostri vicini di casa che si è in partenza, in modo da avere qualcuno su cui poter contare mentre si è via. Chiedere loro di ritirare la posta dalla propria casella, in modo da non lasciare indizi di un’assenza prolungata, e prestare attenzione ai movimenti sospetti nel vicinato - spesso il furto è preceduto da un’attenta osservazione delle abitudini degli inquilini - sono buoni accorgimenti.

Nascondigli ricercati. Armadi, cassetti e vasi sono normalmente i primi obiettivi dei malviventi all’interno di un’abitazione. Se si ha qualcosa da nascondere in casa, è meglio assicurarsi di farlo in posti non scontati, anche se una cassaforte munita di una password complessa è sempre l’opzione più sicura.

Applicazioni da remoto. Un’altra misura di sicurezza è quella di sfruttare la tecnologia, installando applicazioni specifiche per avere il controllo sulla propria abitazione anche a distanza attraverso, per esempio, l’uso di telecamere da interno e da esterno e il collegamento diretto con la polizia tramite allarme. Grazie alle ultime innovazioni per la sicurezza, inoltre, è possibile utilizzare il buon vecchio deterrente della luce accesa grazie ad applicazioni come Smart Home di Risco, che consentono di simulare la presenza in casa tramite l’accensione e lo spegnimento delle luci da remoto, senza dover pagare bollette spropositate.

Discrezione. Meglio non enfatizzare la partenza con amici e conoscenti, evitando quindi di pubblicare foto sui social network o di registrare messaggi dettagliati riguardo la propria assenza in segreteria telefonica, così da non rilasciare informazioni preziose ai malintenzionati.