©GettyImages

Per i cioccodipendenti la Pasqua, al di là del valore religioso della ricorrenza, è soprattutto la festa del cioccolato. L’Italia vanta una grande storia ‘al sapore di cacao’ in città come Firenze, Torino e Venezia, tra le prime a coltivare la tradizione del cioccolato, ma nel resto del mondo ci sono città altrettanto saporite. Skyscanner.it, portale italiano per la comparazione di voli economici, ha elaborato una lista con le più dolci destinazioni internazionali. Come Hershey, in Pennsylvania (USA), per molti “il più dolce luogo della terra”. Qui,al Chocolate World di Hershey, è possibile effettuare un’avventurosa degustazione con un cioccolataio capace di guidare il visitatore goloso attraverso una serie infinita di confezioni di cioccolato, dal tradizionale ai campioni di qualunque tipo, da quello al latte a quello più scuro. Un’altra meta imperdibile è Oaxaca,in Mexico. Si tratta della patria spirituale del cioccolato, dove sono nati i primi cioccolatai del mondo, e dove la tradizione del cioccolato è parte integrante della cultura locale. Questo prezioso bene può essere trovato in un’interessante varietà di forme, tra cui salsa al cioccolato, bevande e cioccolato speziato. Ci sono anche corsi di cucina pronti a rivelare i segreti delle ricette di Oaxaca. Senza attraversare il mondo, Villajoyosa, vicino Alicante sulla Costa Blanca spagnola, è conosciuta come la città spagnola del cioccolato. Già importartore dei semi di cacao nel 18° secolo da Ecuador e Venezuela, la città è sede di Valor Chocolate, marca famosa in tutta Europa, che può essere assaggiata nelle case di cioccolato Valor della Costa Blanca. Assicuratevi di provare la specialità locale choccy ovvero ‘chocolate con churros’ - un tipo di ciambella.