Gianfranco Rosi

Gianfranco Rosi

Successo per l'Italia alla Mostra del Cinema di Venezia. Il documentario di Gianfranco Rosi, Sacro Gra ha vinto infatti il Leone d'Oro; premiata con la Coppa Volpi per la migliore interpretazione femminile Elena Cotta (Via Castellana Bandiera di Emma Dante). Inoltre la giuria del concorso ha assegnato il Leone d'Argento per la migliore regia a Alexandros Avranas per Miss Violence , film che ha vinto anche la Coppa Volpi per la migliore interpretazione maschile (Themis Panou); il Gran Premio della Giuria è andato a Jiaoyou di Tsai Ming-liang, il premio speciale della Giuria a Die Frau des Polizisten di Philip Gröning e il premio alla sceneggiatura a Steve Coogan e Jeff Pope per il film Philomena di Stephen Frears.
Tye Sheridan (Joe ) ha vinto il Premio Mastroianni dedicato ai giovani attori emergenti, mentre White Shadow di Noaz Desche (coproduzione tra Italia, Germania e Tanzania, proiettato alla Settimana della critica) si è aggiudicato il Leone del Futuro – Premio Venezia Opera Prima Luigi De Laurentiis. Per quanto riguarda la sezione Orizzonti il miglior film è risultato Eastern Boys di Robin Campillo, mentre l'italiano Uberto Pasolini ha vinto il riconoscimento per la migliore regia per Still Life . Il premio speciale della giuria è andato a Ruin di Michael Cody e Amiel Courtin-Wilson; Mahi va gorbeh di Shahram Mokri si è aggiudicato il premio speciale Orizzonti per il contenuto innovativo.