Valle del Serchio

Deve il nome al fiume che la attraversa in tutta la sua lunghezza e che – con i suoi mille torrenti – l’ha scolpita creando profonde gole e fenomeni carsici, nasconde borghi che affondano le radici nella storia e, da qualche tempo, è divenuta meta irrinunciabile per i patiti delle eccellenze enogastronomiche: la Valle del Serchio, ancora poco nota dal punto di vista turistico se paragonata alla vicina Maremma, sembra concentrare in sé opportunità di svago in grado di soddisfare idee di vacanza molto diverse tra loro.

I PRESIDI SLOW FOOD DELLA VALLE DEL SERCHIO

 

ANGOLI DI STORIA
Cuore della valle è il comune di Barga, terra d’adozione del poeta Giovanni Pascoli, che, oltre ad aver ispirato molte delle sue opere, ospita la sua casa-museo, senz’altro meritevole di una visita. Da non perdere è poi il Teatrino di Vetriano a Pescaglia, risalente al 1890, che misura appena 71 metri quadri: dimensioni che gli sono valse, nel 1997, l’ingresso nel Guinness dei primati come più piccolo teatro storico pubblico del mondo. Interessanti anche Borgo a Mozzano, con il famoso Ponte del diavolo, costruzione del 14esimo secolo nota per la particolarità delle sue arcate, e i Bagni di Lucca, con la sorgente termale conosciuta fin dai tempi dei Romani. La città, che nell’800 ebbe un grande sviluppo, fu meta di ospiti illustri come Carducci, Montale, Dumas, Byron, Shelley e Puccini. Infine, meritano una menzione (e una gita) Castelnuovo Garfagnana con i suoi “rioni” e la Rocca Ariostesca, la Fortezza delle Verrucole a San Romano e il piccolo borgo medievale di Ghivizzano.

 

BANDO ALLA NOIA
Se poi non siete tipi da vacanza culturale, ma preferite qualcosa di più dinamico, le possibilità non mancano. Tanto per cominciare il sistema carsico garfagnino è vastissimo e in buona parte aperto alle visite e dunque ben si presta a escursioni speleologiche. Due grotte, in particolare, hanno attirato l’attenzione dei naturalisti sin dal ‘700: La tana che urla, nei pressi di Fornovolasco, e La grotta del vento, a Vergemoli. Il sistema di scorrimento delle acque ha poi generato spettacolari formazioni come canyon, forre e marmitte, che rendono la zona particolarmente adatta al torrentismo. Una delle escursioni più affascinanti è quella dell’Orrido di Botri, canyon che al suo interno ospita un’oasi naturale. Chi invece vuole godersi il fascino del canyoning senza impegno e divertendosi, può scegliere la “discesa del Rio Selvano”, dove l’acqua limpidissima ha creato scivoli, pozze e meandri perfetti per tuffarsi (con la muta). Ai patiti del rafting vanno invece segnalate la discesa del Serchio da Monte San Quirico a Ponte San Pietro, dove si può anche programmare una sosta per ammirare la produzione dei bachi da seta, e il tratto che da località Chifenti arriva a Borgo a Mozzano. Infine, se preferite stare più con i piedi per terra, c’è la possibilità di esplorare il territorio gambe in spalla. Sempre in compagnia di una guida ambientale esperta naturalmente.

PER SAPERNE DI PIÙ
• Barga: www.comune.barga.lu.it
• Casa Museo di Giovanni Pascoli: www.fondazionepascoli.it/casadelpoeta.html Duomo di San Cristoforo a Barga: www.medioevo.org/artemedievale/Pages Toscana/Barga.html
• Borgo a Mozzano: www.comune.borgoamozzano.lucca.it
• Pescaglia: www.comune.pescaglia.lu.it
• Teatrino di Vetriano: www.fondoambiente.it/beni/Index.aspx
• Castelnuovo Garfagnana: www.comunecastelnuovodigarfagnana.lu.it
• Fortezza delle Verrucole a San Romano: www.castellitoscani.com/italian/verrucole.htm
DOVE DORMIRE
• Renaissance Tuscany Il Ciocco Resort & Spa È il primo Renaissance Resort d’Europa, si trova all’interno de Il Ciocco Tenuta e Parco, a pochi km da Barga. Ha 180 camere, 80 delle quali completamente rinnovate, una Beauty Spa dove coccolarsi con i migliori trattamenti naturali e un’attrezzata area wellness composta da piscina interna riscaldata, soft sauna, calidarium, palestra, percorso con cromoterapia ed esclusiva zona relax. Doppia a partire da 130 euro. www.renaissancetuscany.com
• Acchiappasogni Luxury B&B di Walter Tognocchi Nella via che attraversa il cuore di Barga, dispone di camere doppie, triple e quadruple con climatizzazione autonoma, smart tv 3D con Skype integrato, wi fi, frigobar, bollitore elettrico. E nella sala colazioni i bambini possono disegnare e colorare, in piena libertà, la “parete magica” appositamente realizzata per loro. Doppia a partire da 100 euro. www.acchiappasognibarga.com
DOVE MANGIARE
• Ristorante Scacciaguai Barga (Lucca) www.scacciaguai.it
• Osteria Enoteca Vecchio MulinoCastelnuovo Garfagnana (Lucca) www.vecchiomulino.info All’interno ha anche un negozio di prodotti tipici della zona: farro, farine macinate a pietra, biscotti, paste, liquori, conserve e confetture.