Milano è una città da vedere, addirittura una meta imperdibile per il New York Times. Il capoluogo lombardo è infatti al quinto posto della classifica, stilata appunto dal quotidiano statunitense, dei 41 luoghi da visitare nel 2011. Non c’è nessun altra città italiana in lista, è la sola Milano che rappresenta il nostro paese. Secondo il New York Times la capitale della moda merita una visita, non solo perchè permette ai visitatori di sbizzarrirsi nello shopping; a rendere unica Milano sono soprattutto l’arte, la cultura e la creatività. Tra le novità più interessanti che hanno alzato le quotazioni di Milano, il Museo del Novecento. Inaugurato da appena un mese, il nuovo spazio espositivo all’ombra della Madonnina (visitabile gratuitamente fino al 28 febbraio), ha già attirato oltre 200 mila visitatori. Un museo da record, ma non solo, Milano è una meta da non perdere per tutte le grandi mostre, le retrospettive e gli eventi di carattere culturale che propone. Il quotidiano newyorkese sottolinea la capacità della città di cambiare continuamente volto, grazie a interventi che hanno trasformato ex fabbriche e hangar in gallerie d’arte e studi di design, ne sono esempi la galleria Spazio Rossana Orlandi e l’HangarBicocca.
Soddisfatta per il riconoscimento internazionale il sindaco di Milano, Letizia Moratti: «Milano è una città affascinante. Terzo polo culturale d’Europa, in cima alle classifiche mondiali del turismo business, punto di riferimento assoluto per la moda e il design: Milano ha sempre più da raccontarsi e da raccontare ai suoi visitatori. La classifica del New York Times è una graditissima non-sorpresa».
Se Milano è quinta; la testa della classifica del New York Times è tutta per Santiago. È la capitale cilena la meta turistica dell’anno secondo il quotidiano. Al secondo posto le Isole di San Juan negli Stati Uniti. Chiude il podio la piccola isola thailandese di Koh Samui. È invece l’Islanda, nel suo complesso, a precedere immediatamente Milano in quarta posizione.