Buone nuove dalla Fiera internazionale del libro di Francoforte: prosegue il processo di internazionalizzazione dell’editoria italiana. Il peso delle opere di autori stranieri è sceso al 20,1% della produzione (i titoli tradotti sono oggi 9 mila contro i 10 mila del 2009) mentre sono aumentati i diritti ceduti all’estero e le coedizioni.