e-book © GettyImages

Non si può dire di essere a una svolta, la crescita esponenziale c’è stata, ma i numeri sono ancora bassi. Un dato, però, è certo: gli e-book (libri in formato digitale) piacciono e stanno conquistando sempre più lettori. A registrare questa rapida diffusione è Bruno Editori, casa editrice specializzata negli e-book per la formazione che nei primi sei mesi del 2011 ha realizzato 40 mila vendite di e-book per una crescita, confrontata con lo stesso periodo del 2010, del 300%.
Dai dati del negozio online di Bruno Editori (con 200 mila utenti registrati) si segnala, inoltre, come la maggior parte dei download – 133 mila – sia stata effettuata da uomini (70%). “L’e-book sembra essere ancora un prodotto tecnologico prevalentemente maschile, soprattutto nel nostro ambito degli e-book per la formazione”, afferma il direttore generale di Bruno Editori, Viviana Grunert – Penso che entro uno o due anni anche le donne ne faranno largo uso, specie con l’ampliarsi della scelta”.
E proprio in quest’ottica la casa editrice romana è pronta a un’offerta per tutti i custi: “Stiamo lavorando a una nuova piattaforma per la vendita di e-book di tutti i generi e di tutti gli editori insieme a un partner importante – afferma Grunert – Partiremo a ottobre 2011 con una base di 350 mila clienti che già conoscono ampiamente gli ebook”.