L’Urlo © GettyImages

Sono bastati appena 12 minuti per aggiudicarsi L’Urlo di Edvard Munch, l’unica delle quattro versioni vendibili perché rimasta in mani private. Il quadro, del 1895, era stato valutato 80 milioni di dollari, ma il suo prezzo – in occasione dell’asta di Sotheby's a New York – è salito vertiginosamente fino a 119,92 milioni. Conteso da sette acquirenti L’Urlo è diventata l’opera d’arte più costosa mai battuta all’asta. L’imprenditore norvegese Petter Olsen, che ha messo in vendita il quadro, utilizzerà il ricavato per aprire un nuovo museo, centro artistico e hotel dedicato all’artista nella fattoria norvegese dove Munch ha vissuto.