BusinessPeople

Immobiliare sulla cresta dell'onda

Immobiliare sulla cresta dell'onda Torna a Italiani in rotta per Miami
Giovedì, 19 Marzo 2015

Uno dei simboli che certamente testimonia come oggi Miami continui a essere un mercato immobiliare in forte crescita è la Porsche Tower a Sunny Isles, che dovrebbe vedere la luce nel 2016. Un’imponente torre panoramica dotata di sofisticate tecnologie in grado, per esempio, di portare ogni auto al piano dell’abitazione. Un altro straordinario esempio sarà rappresentato da Aria On the Bay, un luxury condo dotato di ogni comfort, che sarà realizzato a Downtown in una posizione strategica, proprio di fronte alla baia di Biscayne e a poca distanza da un altro colosso in costruzione, il Miami World Center, un complesso residenziale e commerciale. Abbiamo intervistato Giorgio Prestipino (nel tondo), professionista del settore immobiliare per il gruppo AG Advisory, residente a Miami da oltre 20 anni.

Dove consiglia di investire e quali i prossimi progetti immobiliari in quelle aree?
Una zona dove stanno costruendo e che consiglio è Downtown, in particolare a Brickel oppure Edgewater, un quartiere residenziale che negli ultimi anni si è espanso notevolmente, grazie alla sua vicinanza con il centro e il Design District. Qui ci sono almeno 15 nuovi condomini. Di nuova costruzione, innovativo e unico è il progetto di Biscayne Beach, il primo con spiaggia artificiale.

Che prezzi hanno gli appartamenti?
A Byscaine Beach siamo sui 5-6 mila dollari al metro quadro, mentre gli appartamenti del complesso Aria On The Bay partono da un valore di 3 mila.

Come vede Miami nei prossimi anni?Un mix fra Las Vegas, New York e Dubai. È una città in espansione non solo dal punto di vista immobiliare, anche grazie all’ampliamento del Canale di Panama che porterà benefici in tutti i settori.

POTREBBERO INTERESSARTI
Copyright © 2020 - DUESSE COMMUNICATION S.r.l. - Tutti i diritti riservati - Privacy Policy - Credits: Macro Web Media