© Getty Images

Non dovrebbe servire un Giorno della Memoria, perché non si dovrebbe correre il rischio di dimenticare eventi tanto sconvolgenti. Ma proprio perché sconvolgenti, a volte si rischia di cedere alla tentazione di rimuovere o, peggio, contestare atrocità apparentemente incredibili. Tanto più che la Seconda Guerra Mondiale sembra ormai una realtà lontanissima e i testimoni diretti sono sempre meno. Dedichiamoci allora, almeno una volta l’anno, al ricordo. Lo troviamo in questi libri che (anche sfruttando lo strumento del romanzo) offrono spunti di riflessione e punti di vista inediti.

LIBRI
PER NON DIMENTICARE
Marisa Errico Catone
Non avevo la stella
Olga Watkins con James Gillespie
Ovunque sarai
Jonathan Littell
Le benevole
Kristin Harmel
Finché le stelle saranno in cielo
Romano Nigiani
I giorni della vendetta