BusinessPeople

Altri tesori del circuito Mu.Ma

Altri tesori del circuito Mu.Ma Torna a Galata, mare nostrum
Giovedì, 16 Luglio 2015

Oltre al Galata museo del mare, fanno parte del Mu.Ma-Istituzione musei del mare e delle migrazioni due realtà storiche del capoluogo ligure

COMMENDA DI (SAN GIOVANNI DI) PRE'

 

Costruito nel 1180 su volere di Frate Guglielmo, un appartenente ai Cavalieri Gerosolimitani (organismo che nel 1420 avrebbe dato vita all’Ordine dei cavalieri di Malta), il complesso doveva servire come supporto e assistenza ai pellegrini e ai Crociati che si recavano o ritornavano dalla Terrasanta. Da maggio 2009, la Commenda presenta un allestimento in forma di “museoteatro”, dove i documenti della storia diventano immagine e spettacolo grazie alla collaborazione con il Teatro del suono. Mentre il convento, l’ospitale e la chiesa inferiore sono sede di mostre ed esposizioni, la chiesa superiore, intitolata a San Giovanni Evangelista, è tuttora un luogo di culto la cui comunità parrocchiale fa parte del vicariato “Centro Ovest” dell’Arcidiocesi di Genova.

MUSEO NAVALE DI PEGLI

Nel contesto restaurato della cinquecentesca Villa Doria Centurione – che illustra vita e abitudini, nell’epoca rinascimentale, degli omonimi nobili genovesi – sono conservate collezioni marittime risalenti al periodo tra il XV e il XIX secolo. Si possono ammirare preziose carte geografiche, dipinti, disegni, strumenti di costruzione e di navigazione, così come visitare antichi cantieri e botteghe artigiane, nonché reperti di archeologia sottomarina. Tra i modelli navali esposti si segnalano, in particolare, quello delle tre caravelle utilizzate da Cristoforo Colombo per attraversare l’Atlantico, un esemplare di galea genovese e un altro di fregata olandese.

POTREBBERO INTERESSARTI
Copyright © 2020 - DUESSE COMMUNICATION S.r.l. - Tutti i diritti riservati - Privacy Policy - Credits: Macro Web Media