Coronavirus e vacanze: gli italiani non rinunciano all’estate 2020

Image by Giovanni Gargiulo from Pixabay 

Chiusi in un appartamento, affacciati da un balcone, gli italiani riscoprono l’importanza di avere a disposizione case con spazi all’aperto. Ne sono la prova l’aumento delle ricerche di abitazioni con piscina o giardino nelle principali località turistiche del nostro Paese. Un segnale che i nostri connazionali non pensano di rinunciare alle vacanze, ma si preparano a un’estate 2020 diversa, magari da vivere in abitazioni più “attrezzate” per periodi di quarantena. 

Sulla base delle ricerche condotte sul sito Casa.it, cresce il bisogno degli italiani di soggiornare in abitazioni con spazi maggiormente diversificati, possibilmente più ampi e all’aperto. “In particolare”, spiega il Ceo di Casa.it, Luca Rossetto, “evidenziamo che nei Comuni costieri sono addirittura quadruplicate le ricerche di case in affitto con piscina in Sicilia, Liguria e Toscana. Nelle prime due settimane di aprile a Palermo le abitazioni con piscina vengono cercate sei volte di più rispetto al periodo precedente, nella costiera ligure è sicuramente Santa Margherita a fare da padrona a questa tendenza con un aumento di ricerche di  ben 43 volte in sole due settimane. Forte dei Marmi conserva sempre il suo appeal con un aumento del 200% ma anche la costiera livornese conferma l’esigenza di una casa con piscina con un aumento delle richieste di questa tipologia di 12 volte superiore l’inizio della crisi”.

Anche le case con giardino sembrano assumere una certa rilevanza: raddoppiano le ricerche in Veneto, Campania e nel Lazio; a Napoli l’interesse è addirittura triplicato rispetto al periodo precedente. “I dati”; precisa Rossetto, “sono puntuali e riferiti a un periodo breve per una categoria di case sicuramente non auspicabile per la massa, ma sono altrettanto significativi e ci fanno ben sperare nella ripresa del mercato immobiliare in tempi non biblici e ci proiettano in una nuova era di turismo”.