Il treno Italo di Ntv

Il debutto su rotaia è fissato per marzo 2012, ma i motori di Italo sono già caldi. Presentato ufficialmente ieri, il nuovo servizio ferroviario ad alta velocità di Ntv, la società privata di Luca Cordero di Montezemolo, promette di rompere il monopolio targato Trenitalia. Come? Con Italo, appunto. Un treno, questo progettato da Alstom, di ultimissima generazione, capace di arrivare a velocità fino a 360 km/h. «È il treno più moderno di Europa – ha dichiarato con soddisfazione Montezemolo – e noi siamo la prima azienda totalmente privata d’Europa». Una flotta di 25 treni (costo 600 milioni di euro) con la quale Ntv conta entro il 2012 si servire 12 stazioni per 49 viaggi complessivi ogni giorno. Tra le novità più interessanti l’eliminazione, attraverso un sistema di motorizzazione ripartita su tutto il convoglio, le motrici. Già bandite dal nuovo Frecciarossa di Trenitalia, le classi non compaiono neanche in Italo. Al loro posto gli ambienti, in tutto tre: Smart, Prima e Club.

Clicca le immagini per ingrandirle

Si parte dallo Smart, la ‘classe’, anzi l’ambiente più economico. Sottolineato da colori vivaci, lo stile Smart non rinuncia però ai sedili in pelle Frau reclinabili (una costante in tutto il treno), prese elettriche individuali, tavolini, e copertura Wi-Fi gratuita in tutte le carrozze, incluso accesso al portale di bordo Italolive, con tv in diretta. A disposizione anche una piccola Area Snack dove acquistare caffè, bevande fredde e snack, direttamente dai distributori automatici, in modalità self-service.
A completare l’ambiente Smart la Carrozza Cinema. In tutto 39 posti (allo stesso prezzo dell’ambiente Smart), collocati all’estremità del treno, che grazie a 8 schermi da 19 pollici ad alta definizione, completi di moduli audio al posto, per un viaggio all’insegna dell’intrattenimento: con un palinsesto composto da serie tv, e attualità per i viaggi a fermate, oppure con la proiezione di film in anteprima e in prima visione (grazie all’accordo con Medusa) nei treni No-Stop (tratta Milano-Roma).

Seguono quattro carrozze di Prima, per 143 posti complessivi. Anche qui sedili in pelle Frau reclinabili, copertura Wi-Fi e accesso gratuito a Italolive. Previsto un servizio di benvenuto con bevande e snack, inclusivo di giornali nella fascia del mattino, ma anche un’Area Break. Per il pranzo o la cena possibilità di fruire, prenotando il servizio in anticipo o acquistandolo a bordo, dei menù sviluppati in esclusiva da Eataly, e serviti direttamente al posto dal personale. Completa l’offerta dell’ambiente Prima, la Carrozza Relax, dove vige il divieto di utilizzo dei telefoni cellulari, ed è richiesto un comportamento particolarmente attento a non disturbare la tranquillità del viaggio.

Per i più esigenti, la carrozza Club. Collocata ad una delle estremità del treno dispone di soli 19 posti, consentendo spazi individuali ancora più ampi, sulle poltrone in pelle Frau. I posti sono organizzati in un’area “open space” per 11 Viaggiatori, e in due Salotti acquistabili esclusivamente “a corpo”, ciascuno fino ad un massimo di 4 posti, per una scelta improntata alla riservatezza. Ogni posto è equipaggiato con uno schermo 9” touch screen. Come in tutte le carrozze di Italo, anche in Club è prevista la copertura Wi-Fi per connettersi gratuitamente alla rete. Completa l’esperienza di viaggio il servizio a bordo reso possibile dalla presenza di una hostess dedicata all’ambiente Club. Anche qui possibilità di pranzare o cenare con i menu Eataly.

Come detto il debutto di Italo è fissato per il prossimo marzo, con la possibilità di iniziare ad acquistare biglietti (e scoprire quindi i prezzi) a febbraio. Sempre che per quella data arrivi la tanto attesa l’omologazione, al momento ancora mancante.