Santa Margherita Ligure (Ge) © Marino Soldon

Torna a crescere il mercato immobiliare delle case vacanza. Dopo il pesante tracollo del 2012 – con compravendite in calo di ben il 26,5% - e un 2013 in flessione del 9,1%, il 2014 la tendenza si è invertita e la ripresa delle transazioni nelle località marine ha portato a un +3,2% complessivo, in linea col +3,6% registrato a livello nazionale. Sono solo alcuni dei dati emersi dall’Osservatorio immobiliare turistico 2015, realizzato da Fimaa-Confcommercio in collaborazione con Nomisma e presentato oggi a Roma.

PREZZI IN CALO. Secondo l’Osservatorio, il segmento turistico delle case per vacanza è stato investito da una riduzione dei prezzi di vendita leggermente più elevata rispetto alla flessione media registrata dal settore a livello nazionale. Il dato medio, sintesi dei mercati top, centrali e periferici delle singole località turistiche monitorate, segna un -5% annuo, con un campo di oscillazione, in funzione della tipologia abitativa, compreso tra -3,2% e -7,1%. Il prezzo medio di un’abitazione turistica in Italia è di 2.360 euro al mq commerciale. Le località che rappresentano gli estremi dell’ampio range dei prezzi delle abitazioni nelle località turistiche sono Santa Margherita Ligure (GE) per l’estremo superiore, con quotazioni sul mercato top che arrivano fino a 14.500 €/mq, e Serra San Bruno (VV) e Porto Rosa (ME) per quello inferiore, con valori minimi delle abitazioni periferiche usate nell’ordine dei 400 €/mq.

GLI AFFITTI. Il mercato della locazione delle località turistiche è caratterizzato da un canone medio settimanale ordinario (valore di massima frequenza) di 375 € per il mese di giugno, 530 € per luglio e 675 € per agosto, per un appartamento con camera matrimoniale, cameretta, cucina e bagno, 4 posti letto (spese incluse).

Prime 15 località per prezzi massimi di compravendita di appartamenti top o nuovi (€/mq)

Località Prezzi (€/mq) Movimento rispetto alla posizione occupata nel 2014
1. Santa Margherita Ligure (GE) 14.500 =
2. Forte dei Marmi (LU) 14.000 =
3. Capri (NA) 13.500 =
4. Madonna di Campiglio (TN) 12.700 =
5. Courmayeur (AO) 11.400 =
6. Cortina D'Ampezzo (BL) 11.000 =
7. Selva di Val Gardena (BZ) 9.800 =
8. Porto Cervo (OT) 9.600 =
9. Anacapri (NA) 9.300 =
10. Porto Rotondo (OT) 8.700 =
11. Sirmione (BS) 8.500 n.d.
12. Corvara (BZ) 8.400 -1
13. Sestri Levante (GE) 8.300 +1
14. Alassio (SV) 8.200 -2
14. Ortisei (BZ) 8.200 +1
14. Sorrento (NA) 8.200 -2

Fonte: Nomisma e Fimaa-Confcommercio