A Bologna dal 25 al 28 gennaio 2013 la 37esima edizione Arte Fiera Art First

Trasformare Bologna nella vetrina del “made in Italy” dell’arte moderna e contemporanea italiana. È l’obiettivo della prossima edizione, la 37esima di Arte Fiera Art First, la kermesse dedicata all’arte che si svolgerà nella città emiliana da venerdì 25 gennaio a lunedì 28 gennaio 2013.

Un’edizione che, come sottolinea il duo di direttori, Claudio Spadoni e Giorgio Verzotti, quest’anno si propone di essere ancora più “autorevolmente italiana”. Perché la prima manifestazione fieristica dedicata all’arte in Italia, la più antica, è in primis una fiera «dedicata al “genio italiano” inteso come un insieme di valori ampiamente riconosciuto e che va difeso con decisione, soprattutto in epoche di crisi come l’attuale». Poiché «il declino che molti denunciano e che usano per definire lo stato attuale, economico ma anche psicologico, del nostro paese va combattuto con la forza di cui disponiamo, la nostra cultura e in particolare la cultura visiva con sui l’Italia si è già ampiamente distinta nella storia anche recente».

Dello stesso avviso anche Duccio Campagnoli, presidente di BolognaFiere, secondo il quale «forte della tradizione e del ruolo, ArteFiera Art First vuole guardare avanti, traguardando la contingenza, guardando al di là di confini mentali prima ancora che geografici. Convinti che si debba superare un fatto incredibile: l’arte contemporanea in fondo è l’unico segmento del Made in Italy a non aver conquistato il mondo. E forse è giunto il momento di cancellare l’eccezione».

A Bologna, molto spazio sarà dedicato alle tendenze (italiane, ma anche internazionali) sorte alla fine degli anni cinquanta e proseguite per tutti i sessanta e settanta, e ispirate al razionalismo visivo, dal Concretismo dall’Arte Cinetica e programmata alle tendenze analitiche in pittura e scultura all’Arte Concettuale e in genere allo sperimentalismo di quegli anni. Diversi fra gli artisti di queste generazioni saranno presentati nella sezione Solo Show, novità 2013, a cui partecipano appunto gallerie che espongono le opere di un unico artista.

L’italianità di Arte Fiera Art First si espliciterà anche attraverso gli eventi collaterali di Arte Fiera Off che invaderanno tutta Bologna in concomitanza con la manifestazione fieristica.