Il Duomo di Pistoia © alexbarrow/Wikipedia

Un'Italia che non t'aspetti. E' quella premiata da Lonely Planet nei suoi Best in Travel 2017 , le migliori destinazioni da visitare nel prossimo anno. Mete conosciute o luoghi nascosti, ma anche tante novità: Venezia entra così in classifica tra le destinazioni economiche - incredibile ma vero, ma solo grazie agli affitti online - mentre Roma è tra i migliori posti dove lavorare in coworking. Ottimo piazzamento per Pistoia, capitale italiana della cultura 2017 e al sesto posto tra le città da visitare nei prossimi dodici mesi.

PAESI. Per quanto riguarda le nazioni da non perdere, sono stati indicati il Canada (primo) e la Finlandia (terzo) per le rispettive ricorrenze che promettono grandi celebrazioni: i 150 anni di autonomia dello Stato nordamericano (visite gratis ai grandi parchi nazionali) e il 100esimo anniversario dell'indipendenza del Paese scandinavo con tanto sport (mondiali di pattinaggio e sci nordico). In mezzo si piazza la Colombia, che potrebbe diventare una meta alternativa se si concretizzerà la pace tra governo e Farc. La politica invita a scoprire anche il Myanmar (nono), dopo l'elezione del primo governo democratico,. Più appetibili diventano invece, grazie a rinnovati collegamenti aerei, la Mongolia (settima) e l'Oman (ottavo). Da riprovare il Nepal post terremoto (quinto), mentre sembra l'ultima occasione per un salto nell'isola caraibica della Dominica (quarta) prima dell'arrivo del turismo di massa.

REGIONI. Best in Travel 2017 incorona, tra le regioni, il sito inca Choquequirau in Perù e il Taranaki in Nuova Zelanda, davanti alle Azzorre, al Galles del Nord e il South Australia. In sesta posizione c'è l'Aysén, in Cile. Tra i nomi sconosciuti, le isole Tuamotu, nella Polinesia francese: 177 atolli da scoprire con pinne e bombole, la costa della Georgia e Perak (Malesia). Per gli appassionati di Star Wars, c'è in decima posizione l'irlandese Skellig Ring in Irlanda, con il profilo dell'isola Skellig Micheal che sarà familiare a tanti.

CITTA'. Vince la classifica dei centri abitati Bordeaux, tutta da gustare e da bere dopo l'apertura del museo Cité du Vin. Stesso profilo ma latitudine ben diversa per la seconda piazzata, Cape Town. Chiude il podio Los Angeles davanti a Merida (Messico) e Ohrid (Macedonia), davanti appunto a Pistoia. con al sua piazza della Sala e il Duomo da cui spiare la cupola del Brunelleschi protagonista anche della fiction Medici - Masters of Florence su RaiUno. Al settimo posto c'è Seul e a sorpresa, solitamente fuori le classifiche, all'ottavo si piazza Lisbona davanti a Mosca e Portland.