BusinessPeople

Acquario di Genova: evoluzione continua

Acquario di Genova: evoluzione continua Torna a Acquario di Genova
Mercoledì, 08 Agosto 2018

CINQUE DOMANDE A GIORGIO BERTOLINA, AMMINISTRATORE DELEGATO DELL’ACQUARIO

Giorgio-Bertolina-Acquario-Genova

Cosa rappresenta l’Acquario per la città di Genova?
Sicuramente è un polo di forte attrattiva fin dalla sua nascita. Dopodiché, se in origine era la destinazione per eccellenza per chi veniva a Genova, nel tempo la città ha iniziato a valorizzare anche una serie di altre mete che in precedenza non erano promosse in modo adeguato. Per questo oggi ci sono ancora molte persone che vengono per vedere l’acquario e poi apprezzano anche altro, ma accade anche il contrario. 

Come si è evoluta la struttura in questi 26 anni?
C’è stato un costante impegno, anche in termini di investimenti, nello sviluppo delle vasche, nell’innovazione tecnologica e nell’introduzione di nuove specie. La novità più grande è stata l’inaugurazione, nel 2013, del Padiglione cetacei. Inoltre, siamo riusciti a passare dalla pura gestione delle specie a quella di programmi di riproduzione. Infine, ma non meno importante, abbiamo costantemente migliorato l’offerta didattica, introducendo programmi collaterali che consentono al pubblico di approfondire ed entrare più in contatto con gli animali.

Acquario-Genova-Delfini

Qual è l’aspetto dell’acquario di cui siete più orgogliosi?
La capacità di gestire con competenza anche l’aspetto scientifico, ossia programmi di ricerca. Siamo riconosciuti come una struttura con le migliori menti, almeno a livello europeo, per quanto riguarda la conoscenza dei mammiferi marini e anche di altre specie.

Cosa significa gestire una simile struttura?
In passato mi sono occupato principalmente di business legati all’alta tecnologia, questa è la mia prima esperienza come responsabile di una struttura di questo tipo. Devo dire che mi ritrovo nella gestione di grandi investimenti sul fronte della ricerca e sviluppo, ma la differenza sostanziale è che qui abbiamo a che fare con esseri viventi. È molto stimolante avere cura e attenzione per il benessere degli animali oltre che, ovviamente, di dipendenti e visitatori.

Un consiglio per chi verrà in visita?
Prepararsi prima per arrivare più consapevoli di quanto si andrà a vedere e apprezzarlo di più. Magari sfruttando la funzione digital che abbiamo creato ormai da oltre un anno e mezzo.

POTREBBERO INTERESSARTI
Copyright © 2020 - DUESSE COMMUNICATION S.r.l. - Tutti i diritti riservati - Privacy Policy - Credits: Macro Web Media