Il negozio Zara di Corso Vittorio Emanuele a Milano

È proprio il caso di dirlo Zara ama l’Italia. Inditex, il gruppo spagnolo di cui il famoso brand fa parte, attivo nel fast shopping con più di 5mila negozi in 77 paesi sparsi per il mondo, ha nel nostro paese le maggiori soddisfazioni. A Milano, nel centralissimo Corso Vittorio Emanuele, si trova infatti il negozio più grande e più redditizio di tutto il gruppo (che oltre al brand ammiraglio Zara vanta i marchi Pull & Bear, Massimo Dutti, Bershka, Stradivarius, Oysho, Zara Home e Uterque). Come ha sottolineato anche il giovane presidente del gruppo, Pablo Isla, al cui il fondatore Amancio Ortega ha lasciato il comando, in occasione della presentazione dei risultati finanziari per il 2010: «A Milano c’è il negozio più grande, quello che vende di più di qualunque altro negozio nel mondo». Non solo Milano, anche Roma, con lo store recentemente aperto in Via del Corso, è una delle location del cuore di Zara. «Il negozio più importante il numero 5 mila, aperto a dicembre e secondo soltanto a Milano».

La nuova apertura del flagship Stradivarius a Milano

Inditex, al di là delle ottime performance nel nostro paese, ha proprio di che sorridere. Intorno al mondo sembra che il gruppo non conosca proprio crisi. La società ha infatti archiviato il quarto trimestre 2010 con un utile netto in rialzo del 14% a 553 milioni di euro. I ricavi per il periodo gennaio 2010-gennaio 2011 sono saliti a 1,73 miliardi di euro da 1,31 miliardi dello stesso periodo dell’anno precedente. Le vendite nette si sono attestate a 12,5 miliardi di euro, in rialzo del 13% rispetto all’anno precedente.