©GettyImages

Kate Middleton e l’abito firmato da Sarah Burton per Alexander McQueen

«Opere d’arte al pari di quelle creati dai grandi artisti» così Thomas Campbell, direttore del Metropolitan Museum of Art di New York ha definito le creazioni di Alexander McQueen. E a guardar sfilare la parata di star e celebrities che ieri hanno partecipato all’inaugurazione della mostra ‘Alexander McQueen: Savage Beauty’ non si può certo non dargli ragione. Da Madonna a Demi Moore, da Rihanna a Eva Mendes e Gisele Bundchen passando per Serena Williams e Valentino. Ieri sera c’erano proprio tutti, tutti per celebrare l’iconico stilista inglese morto suicida lo scorso anno. Una mostra questa installata al Met che ripercorre i diciannove anni della carriera dello stilista, dal 1992 al 2010 con circa duecento pezzi tra abiti e accessori che riflettono tutta la genialità di McQueen.

Un’eredità quella di McQueen oggi in mano alla giovane Sarah Burton, direttore creativo della maison Alexander McQueen, capace di riscuotere un enorme successo con gli abiti creati per Kate Middleton (e della ormai celebre di lei sorella Pippa Middleton), quello della cerimonia nell’abbazia di Westminster che quello per i festeggiamenti serali, per il royal wedding con il principe William.

Alexander McQueen: Savage Beauty’ è stata curata da Andrew Bolton e sarà aperta al pubblico fino al 31 luglio 2011.