Diego Rossetti

Diego Rossetti, consigliere delegato di Fratelli Rossetti spa

Tendenze, materiali e colori… tutte le trasformazioni del marchio in previsione della stagione autunno-inverno 2010-2011.
Per la stagione autunno-inverno 2010-2011 assisteremo al ritorno del mocassino dall’aspetto vintage che esalta la lavorazione a mano. Sarà realizzato con materiali che diventano mat, cioè opachi, come per esempio il nabuk. Predomineranno le tonalità scure del marrone bruciato, del blu con un tocco di colori più chiari come il salvia.

Quali sono i fattori che stanno guidando la ripresa nel mondo della moda e del lusso, sono più di natura finanziaria o psicologica?
In questa fase la ripresa dei mercati è un elemento trainante per il mondo della moda e del lusso; tuttavia non possiamo tralasciare il fattore psicologico. Oggi la clientela è più consapevole e cerca nel lusso qualità e contenuti piuttosto che facili tendenze. Anche noi, che pure siamo stati toccati dalla crisi globale, ne abbiamo subito meno le conseguenze, avendo sempre puntato sull’eccellenza delle materie prime e della lavorazione. Non è stato quindi necessario mettere in atto grandi politiche di riposizionamento di prezzo e prodotto.

In che modo artigianalità, materie prime e fattura dei capi contraddistinguono il vostro stile e influiscono sulla filosofia del marchio?
Questi aspetti sono per noi fondamentali. Alla base della filosofia di Fratelli Rossetti c’è la ricerca del giusto equilibrio tra tecnologia e tradizione. La maggior parte delle fasi di produzione, dal taglio alla cucitura, fino alla rifinitura, viene, ancora oggi, svolta a mano da personale altamente specializzato pronto a convivere con macchinari tra i più moderni e un sistema organizzativo al passo con i tempi. Tutti i processi produttivi, che si svolgono nella nostra fabbrica a Parabiago, sono controllati direttamente, il che garantisce una qualità senza compromessi.

Quali sono i tre capi d’abbigliamento che salverebbe dall’armadio...
Le mie derby in camoscio castagna, la giacca blu, un must per tutte le stagioni, e le mie botton down in tutti i colori.