© iStockPhoto.com/ipopba

Cresce il settore dell’abbigliamento nell’e-commerce con un aumento del 25% dei carrelli e un incremento del 24% degli ordini a livello globale. Questi i dati dello Shopping Index relativi al primo trimestre del 2016 rilasciati da Demandware, azienda che opera nelle soluzioni cloud commerce per le imprese di moda, lusso, bellezza e food. Meglio della moda fa solo l’abbigliamento sportivo che ha realizzato +41% di visite, +44% creazione dei carrelli e +35% ordini. Il nero è il colore maggiormente richiesto da chi acquista in rete con il 27% delle ricerche; seguono il bianco e il rosso con il 22% e 12%. L’arancione e il giallo risultano invece i meno richiesti con l’1%. Per quanto riguarda i device, il periodo analizzato è stato il primo in cui lo smartphone ha soppiantato tutti gli altri dispositivi, mantenendo costante il ruolo di generatore leader di traffico. Tra i

sistemi operativi, iOs è il preferito nel fashion con il 62% di quota di traffico e il 58% di ordini, contro il 38% di traffico e il 42% di ordini dei per Android.

Stylight, portale di fashion aggregation, ha stilato invece l’identikit del consumatore italiano di moda online e ha messo in evidenza come le fasce d’età che più acquistano abbigliamento e accessori sul sito sono quelle tra 25-34 e 35-44 anni; Milano e Roma, seguite da Napoli, Torino e Bologna, le città italiane che più amano lo shopping online, mentre il 69% degli utenti Millennials è donna. Infine, quello su internet resta uno shopping impulsivo: il 75% degli utenti del sito acquista un prodotto lo stesso giorno in cui lo trova.