Mario Monti © Getty Images

Mario Monti

Il presidente del Consiglio uscente e candidato premier Mario Monti, in visita pochi giorni fa alla sede di Confindustria di Monza e Brianza, ha sottolineato la necessità di “allungare fino al 2014-2015 le detrazioni fiscali per le ristrutturazioni, estendendole agli arredi”, richiesta fatta dalle principali federazioni del settore. Il presidente di FederlegnoArredo, Roberto Snaidero, ha espresso grande soddisfazione per queste parole, che confermano “l’efficace lavoro svolto dalla Federazione nelle sedi parlamentari e sugli organi di stampa”. Reazioni positive anche da Federmobili, che sottolinea però che “le promesse fatte in campagna elettorale vanno sempre ponderate”. Un risultato, sempre secondo Federmobili, è stato raggiunto dalla proposta congiunta delle federazioni: la politica si è accorta “dello stato di grave crisi nel quale versa il nostri settore. In momenti di difficoltà presentarsi uniti e coesi migliora i risultati”.
Anche Roberto Maroni, candidato alla presidenza della Regione Lombardia, recatosi ieri presso FederlegnoArredo, ha dichiarato di “sostenere le proposte su detrazioni del 50% degli arredi, formazione e internazionalizzazione”, mettendo in evidenza come “quello del legno-arredo è uno dei settori più importanti in Italia e soprattutto in Lombardia, e va sostenuto quindi con determinazione e con interventi concreti”.