Una scelta controcorrente e innovativa. Brunello Cucinelli ha istituito un trust, Esperia Trust Company S.r.l., al quale ha ceduto il 100% del capitale di Fedone Srl (l’azienda che controlla il marchio umbro del cachemire). Il trust, fanno sapere da Solomeo, è stato istituito «per assicurare che, nel quadro di un passaggio generazionale, le iniziative imprenditoriali avviate dal Cav. Cucinelli siano trasferite in futuro ai propri discendenti con l’ausilio di un trustee che si dia carico di attuare gli intendimenti del disponente Cucinelli, in piena continuità con l’attività sinora svolta e garantendo l’unità e la coesione della gestione della società». Beneficiari del trust sono le figlie Camilla (attualmente membro del consiglio di amministrazione della società) e Carolina Cucinelli, già attive in tali iniziative.

Non solo, il trust permetterà anche di portare avanti «le attività di interesse sociale e culturale promosse dall’attuale numero uno dell’azienda, in coerenza con la sua filosofia di vita, con il suo amore per l’Italia e con il suo impegno a favore del territorio umbro».

L’atto di trust prevede la nomina di un comitato di saggi, composto da cinque membri (fra cui anche Camilla e Carolina) che affianchi il trustee, con funzioni prevalentemente consultive.