Tiger Woods © Getty Images

Tiger Woods

È ancora lui. Dopo un anno nel quale ha dovuto lasciare lo scettro al pugile Floyd Mayweather Jr, Tiger Woods torna a essere lo sportivo più pagato del mondo. Dopo una parentesi lunga appena dodici mesi il fuoriclasse del green, tornato nel frattempo numero uno del mondo, ha riconquistato anche la vetta dei World’s 100 Highest-Paid Athletes di Forbes .

Per il golfista un guadagno stimato in 78,1 milioni di dollari, di quali 13,1 milioni vinti sul campo e i restanti 65 milioni frutto di sponsorizzazioni. A tallonare il ritornato campione un altro numero uno mondiale: il tennista Roger Federer con un guadagno che Forbes stima in 71,5 milioni di dollari. Chiude il podio il cestista Kobe Bryan, il primo dei numerosi giocatori dell’Nba nella Top 100. Per quanto riguarda i calciatori il primo è ancora una volta David Beckham (ottavo nella classifica generale) che ha annunciato il ritiro dall’alto dei suoi 47,2 milioni di dollari. A tallonare il bel David, subito dietro in ottava e nona posizione Cristiano Ronaldo (44 milioni) e Lionel Messi (41,3 milioni). L’unico degli italiani presenti in classifica è invece Valentino Rossi, 51esimo con 22 milioni di dollari, preceduto da Fernando Alonso, al 19esimo posto con 30 milioni.

La regina delle donne è Maria Sharapova, 22esima in classifica generale, con 29 milioni di dollari.

LA CLASSIFICA COMPLETA