Francesco e Edoardo Molinari - © GettyImages

Francesco e Edoardo Molinari

Mancano ancora più di 20 giorni, ma sul sito ufficiale dell’evento il count down è già partito da tempo. Dal primo al 3 ottobre, sul campo Celtic Manor in Galles, i migliori golfisti di Stati Uniti ed Europa (12 per squadra) si sfideranno in una delle manifestazioni più prestigiose del golf mondiale: la Ryder Cup. Quella di quest’anno sarà un’edizione particolare per l’Italia, la 38esima da quando nel 1927 è stato istituito questo torneo biennale. Per la prima volta, infatti, il nostro Paese sarà rappresentato da due golfisti: Francesco ed Edoardo Molinari, due fratelli che hanno fatto innamorare di sé l’Italia del golf. La convocazione dei due Molinari arriva a 13 anni dall’ultima convocazione di un italiano. Prima di loro solo Costantino Rocca era riuscito a calpestare il green della Ryder Cup (nel 1993, 1995 e 1997).
Per Francesco la convocazione è arrivata grazie al buon piazzamento nella graduatoria ‘world’, mentre Edoardo si è dovuto conquistare sul campo la chiamata da parte del capitano del team europeo, Colin Montgomerie: la sua vittoria al torneo Johnnie Walker ha sciolto gli ultimi dubbi e gli ha permesso di conquistare una delle tre wild card a disposizione (le altre due assegnate a Luke Donald e Padraig Harrington). Gli altri otto giocatori, che hanno acquisito il diritto a far parte della formazione sono: l'inglese Lee Westwood, l'irlandese Rory McIlroy, il tedesco Martin Kaymer e l'irlandese Graeme McDowell, classificati nell'ordine nella graduatoria 'world', gli inglesi Ian Poulter e Ross Fisher, Francesco Molinari, lo spagnolo Miguel Angel Jimenez e lo svedese Peter Hanson, promossi dalla classifica 'european'.
Chi la wild card non se l’è dovuta sudare è stato Tiger Woods che, nonostante gli scarsi risultati sul campo, è stato inserito nella lista dei 12 migliori golfisti statunitensi. Il capitano Usa Corey Pavin ha deciso di assegnare il pass al golfista che negli ultimi tempi ha conquistato più pagine di gossip che trofei sportivi. Insieme a Woods, gli ultimi convocati di Pavin per la Ryder Cup sono stati Stewart Cink, Zach Johnson, Tiger Woods e Rickie Fowler. Per la stampa americana non si tratta di sorprese, ma di nomi che ci si aspettava. La pressione maggiore sarà su Fowler: è al debutto e non finisce nei primi 10 in un torneo da mesi.

Per conoscere la lista del team europeo clicca qui

Per conoscere la lista del team Usa clicca qui

A spasso per Celtic Manor, guarda tutte le 18 buche della Ryder Cup