Un “Olympic Channel”: è il progetto approvato dal Comitato olimpico internazionale nel corso della sua ultima Sessione straordinaria.

Oltre ad aver ratificato le regole per i nuovi Giochi aprendo ai Giochi diffusi in più città o Paesi e con costi ridotti (una speranza in più per il sogno Roma 2024), l’assemblea ha dato il suo ok alla creazione di un canale televisivo digitale destinato a promuovere le discipline olimpiche e che dovrebbe essere lanciato nella prima parte del 2015.

Come riporta l’Associated Press, i costi per la nuova rete dovrebbero aggirarsi sui 600 milioni di dollari nei primi sette anni con una previsione di break even nei primi 10.

Il canale sarà gestito dalla Olympic Broadcasting Services con sede a Madrid. In palinsesto, materiale d’archivio del Cio e gare internazionali. L’Olympic Channel sarà inoltre una piattaforma promozionale per le città ospitanti gli eventi.