Francesco Molinari é in seconda posizione nella classifica del 70° Open d'Italia Lindt 2013 con un colpo di distacco dall'australiano Marcus Fraser, dopo cinquantaquattro buche e tre giorni di gara. Matteo Manassero é in nona posizione come il dilettante Renato Paratore e il loro distacco dal leader della classifica é di quattro colpi.

Il 70° Open d'Italia Lindt 2013 al Circolo Golf Torino nel parco de La Mandria é un vero successo di pubblico per l'ottima posizione di classifica di Francesco Molinari e Matteo Manassero e per l'entusiasmo che si é creato attorno al sedicenne Renato Paratore.

La classifica del 70° Open d'Italia Lindt 2013 dopo cinquantaquattro buche vede in prima posizione l'australiano Marcus Fraser con 205 colpi, undici sotto il par del campo (66:71:68), in seconda posizione con 206 colpi ci sono Francesco Molinari (68:67:71), il belga Nicolas Colsaerts (65:71:70) e lo svedese Joakim Lagergren (72:67:67).

In quinta posizione con 207 colpi, nove sotto il par, l'irlandese Simon Thornton (68:67:72) e il cileno Felipe Aguilar (69:66:72). Settimo posto per il sudafricano Hennie Otto (71:67:70) e l'argentino Ricardo Gonzalez (65:73:70), con 208 colpi.

La classifica del 70° Open d'Italia Lindt 2013 continua con la nona posizione con 209 colpi, sette sotto il par, di Matteo Manassero (70:70:69) e Renato Paratore (72:66:71).

Al 52esimo posto Alessandro Tadini con 214 colpi, due sotto il par, con punteggi di 72:71:71.

É sceso in 73esima posizione di classifica l'altro dilettante sedicenne, Edoardo Raffaele Lipparelli che ha uno score di 220 colpi, 69:73:78.