© Dean Mouhtaropoulos/Staff/Getty Images Sport

Trevor Fisher Jr, in testa al Joburg Open 2013, nella seconda giornata nella quale ha giocato l'eccezionale score di 62 colpi

Al Joburg Open 2013, tappa sudafricana dell'European Tour di golf, i giocatori hanno terminato le trentasei buche che determinano il taglio, giocando alternativamente sul percorso Est e Ovest del Royal Johannesburg & Kensington Golf Club a Johannesburg, in Sud Africa. Giovedi 7 febbraio sono partiti 210 giocatori per la prima giornata del Joburg Open 2013, nel week end ne resteranno in gara solo xx. Tra questi ci saranno anche Lorenzo Gagli e Alessandro Tadini, purtroppo lasciano il torneo gli altri due giocatori italiani, Matteo Delpodio e Francesco Laporta.

In testa alla classifica del Joburg Open 2013 ci sono due sudafricani con il punteggio di 128 colpi, quindici sotto il par, Trevor Fisher Jr (66-62) e Richard Sterne (63-65). Trevor Fisher Jr ha giocato sulle seconde diciotto buche un punteggio eccezionale, 62 colpi realizzato sul percorso Ovest, secondo solo al record di Charl Schwartzel con 61 colpi nel secondo giro del 2011, sempre sullo stesso percorso.

In terza posizione di classifica con 131 colpi, tredici sotto il par, un altro sudafricano, George Coetzee (67-64). Al quarto posto con 133 colpi (meno 10), due sudafricani Charl Schwartzel (68-65) e Keith Horne (67-66), e il cileno Felipe Aguilar (67-66).

Al settimo posto della graduatoria ci sono quattro giocatori con 134 colpi, nove sotto il par, il sudafricano Jaco Van Zyl (66-68), l'inglese Tommy Fleetwood (68-66), l'americano Peter Uihlein (65-69) e lo spagnolo Jose Manuel Lara (69-65).

Lorenzo Gagli è undicesimo, 135 colpi, otto sotto il par, con i sudafricani Mj Daffue (65-70), Bryce Easton (65-70), Dean Burmester (67-68) e Tyrone Mordt (65-70), il tedesco Maximilian Kieffer (63-72), lo scozzese David Drysdale (68-67), il portoghese Ricardo Santos (70-65) e l'inglese Richard Finch (67-68).

Lo score di Lorenzo Gagli è stato di 67 nella prima giornata sul percorso Ovest e di 68 colpi sulle seconde diciotto buche giocate sul percorso Est, 135 colpi, otto sotto il par per il torneo. Gagli sta giocando un buon torneo, sulle prime diciotto buche ha segnato quattro birdie e quattordici par, sulle seconde diciotto buche il suo score riporta due bogey, sei birdie e dieci par.

Giocherà le trentasei buche finali anche Alessandro Tadini, che accede ai giri finali con il punteggio di 138 colpi, cinque sotto il par, lo score di Tadini è stato di 67 colpi sulle prime diciotto buche e 71 sulle seconde diciotto. Oggi ha marcato due bogey e tre birdie.

Lasciano il Joberg Open 2013 gli altri due giocatori italiani, Matteo Delpodio e Francesco Laporta.

Matteo Delpodio ha giocato 144 colpi, uno sopra il par, 73-71 sono stati i suoi parziali, un doppio bogey e tre bogey nel primo giorno, cinque bogey nel secondo giorno, troppi per rimanere nel taglio del torneo.

Francesco Laporta termina il Joburg Open 2013 con il puteggio di 147 colpi, quattro sopra il par, 72-75 gli score delle due giornate di gara.

Altri campioni non hanno passato il taglio, il vincitore dello scorso anno, il sudafricano Branden Grace, gli inglesi Danny Willet e Robert Rock, lo svedese Kristoffer Broberg e lo spagnolo Eduardo De La Riva.

Migliore score di giornata: 62 colpi, Trevor Fisher Jr (Sud Africa)

Peggiore score di giornata: 84 colpi, Guillaume Cambis (Francia)

Gli appassionati potranno seguire la diretta della terza giornata del torneo su Sky al canale 204 dalle ore 11:30, l'ora locale del torneo è + 1 ora rispetto all'Italia.

Golf Joburg Open 2013 la presentazione del torneo

Golf Joburg Open 2013 la prima giornata