© Stuart Franklin/Getty Images

Hennie Otto stringe il trofeo per la vittoria del 71° Open d'Italia 2014 di golf

Il sudafricano Hennie Otto ha ipotecato la vittoria al 71° Open d'Italia 2014 di golf al Circolo Golf Torino nel parco de La Mandria già nel secondo giro giocato in 62 colpi, 10 sotto il par, e ha mantenuto la testa della classifica fino al termine del torneo, conquistato con lo score di 268 colpi, -20 (67-62-71-68). Per Hennie Otto è la seconda vittoria dell’Italian Open di golf dopo il success o ottenuto nel 2008 al Castello di Tolcinasco.

Al secondo posto l’inglese David Howell 270 colpi (73-67-67-63), in terza posizione lo scozzese Stephen Gallacher 271 colpi (72-65-69-65), che non ottiene la qualificazione automatica nel Team Europa di Ryder Cup, ma mette una seria possibilità di essere scelto tra le tre wild card a disposizione del capitano Paul McGinley che saranno ufficializzate domani 2 settembre.

Quarta posizione con 272 colpi per l’olandese Joost Luiten (69-68-70-65) e lo scozzese Richie Ramsay (67-69-66-70). Sesto posto per l’austriaco Bernd Wiesberger con 275 colpi (66-66-71-72).

Francesco Molinari si piazza primo tra i giocatori italiani in gara, diciottesimo posto in classifica, 279 colpi, nove sotto il par. Francesco Molinari aveva cominciato molto bene il 71° Open d'Italia 2014 di golf con un primo giro 66 colpi (sei birdie), ma nei giri successivi non ci sono stati acuti: seconda giornata in par 72 colpi con due birdie e due bogey, terzo giro in 69 colpi con quattro birdie e un bogey e giro finale in par 72 colpi con cinque birdie, un bogey e due doppi bogey.

Francesco Laporta si è piazzato 24°, 280 colpi, 68-72-69-71, per lui è stato un buon torneo, nel terzo e nel quarto giro ha cercato di attaccare il campo e qualche errore lo ha penalizzato, soprattutto domenica quando è incappato in un doppio bogey alla buca 3 seguito da bogey alle buche 4 e 5, poi è stato un giro in salita ma Francesco ha saputo ottenere cinque birdie (e un bogey).

Matteo Manassero ha chiuso al 54° posto, 283 colpi (73-69-71-70), Edoardo Molinari (71-69-71-73) e Alessandro Tadini (72-69-72-71) si sono piazzati 59° con 284 colpi. Il dilettante Edoardo Raffaele Lipparelli 63esimo con 285 colpi (68-70-71-76), Filippo Bergamaschi 69esimo 288 colpi (72-69-72-75) e infine Gregory Molteni 73esimo con 292 colpi (70-70-74-78).

La presentazione del 71° Open d'Italia 2014 di golf

Intervista esclusiva di Dario Donadoni a Edoardo Molinari e al coach Sergio Bertaina

Tutto sul Circolo Goilf La Mandria, un approfondimento di Dario Donadoni del settembre 2013

Italian Open di golf, la partecipazione dei giocatori italiani dal 1973

Italian Open di golf, i vincitori dal 1925