La candidatura olimpica di Roma 2024 ora ha anche il suo logo ufficiale. Si tratta di un Colosseo tricolore che sfuma in una pista di atletica. Sarà questa l'immagine che il sogno a cinque cerchi della Capitale «Il logo per i Giochi del 2024 è bianco, rosso e verde perché questa non è un candidatura di Roma ma dell'Italia», ha dichiarato il presidente del Coni, Giovanni Malagò. «Come mondo dello sport abbiamo bisogno di coinvolgere tutto il Paese», ha aggiunto il numero uno del Comitato olimpico. Dobbiamo unire tutti perché è fondamentale il gioco di squadra. Uniti non solo si può, ma si deve vincere. Viva lo sport, viva l'Italia, viva Roma 2024».

I SEGNALI. «Oggi mandiamo un messaggio forte al Cio a Losanna e ai nostri competitor Parigi, Los Angeles e Budapest: noi vogliamo i Giochi e lavoreremo giorno e notte tutti insieme per ottenerli», ha aggiunto il presidente del comitato promotore Luca Cordero di Montezemolo nel suo discorso al Palazzetto dello Sport romano. «Il primo è che la città di Roma vuole realizzare le più belle Olimpiadi degli anni 2000. Roma poi deve dimostrare di essere unita in tutte le sue componenti perché sa bene che questa è una straordinaria opportunità per la città e per tutta l'Italia. Infine, il nostro obiettivo è realizzare una grande festa dello sport, vogliamo portare a Roma i più grandi campioni da tutto il mondo. Vogliamo mettere al centro dei Giochi gli atleti.

I LUOGHI. I tre poli dove saranno materialmente organizzati i Giochi se verranno assegnati a Roma saranno quelli del Foro Italico, di Tor Vergata e della Fiera di Roma. «Vogliamo lasciare a questa città cose importanti per migliorare la qualità della vita dei cittadini romani. Nel 2024 le Olimpiadi, poi nel 2025 il Giubileo storico: per due anni Roma e l'Italia saranno al centro del mondo» ha concluso Montezemolo.