© Getty Images

A guardare il valore economico, il Milan messo sul mercato non supera i 550 milioni di euro. Poco più della metà di quanto, meno di un anno fa, il patron Silvio Berlusconi aveva valutato il suo club. La squadra italiana da un miliardo di euro (o quasi)? È la Juventus. È quanto certificato dalla società di consulenza Kpmg che, alla vigilia della finale di Champions League tra Real Madrid e Atletico Madrid, ha pubblicato il suo studio Football Clubs' Valuation: The European Elite 2016 dove viene analizzato il valore economico di 32 top club del Vecchio Continente. Lo studio è fondato sul metodo del 'valore d'impresa' che tiene conto di ricavi, redditività, potenziale sportivo e commerciale, diritti Tv e un'eventuale proprietà dello stadio da parte del club.

LE ITALIANE. La Juventus, valutata 983 milioni di euro, guida la classifica dei club italiani più “ricchi”. Non solo: i bianconeri superano anche il valore di Milan (545 milioni) e Inter (399 milioni) messi insieme. In classifica anche il Napoli (valutato 394 milioni di euro), la Roma (358 mln), la Lazio (233 mln), e la Fiorentina (156 mln).

I VERI BIG SONO ALL’ESTERO. Ma se la Juventus – grazie anche allo stadio di proprietà – è il club più ricco d’Italia, i veri big del calcio si trovano oltreconfine: Manchester United e Real Madrid, prime a pari merito, valgono tre volte i bianconeri (la valutazione è di 2.905 milioni di euro) e, al terzo posto, si piazza il Barcellona, club da 2,7 miliardi di euro. La Top 10 del calcio che conta vede poi Bayer Monaco, Arsenal, Manchester City, Chelsea e Liverpool, che precedono Juventus (nona posizione) e il Paris Saint Germain.