BusinessPeople

Riprendiamoci il futuro

Riprendiamoci il futuro Torna a Autodromo Monza 100 anni Tempo della velocità
Lunedì, 01 Agosto 2022

 Intervista a Giuseppe Redaelli, presidente di Sias

Giuseppe Redaelli-Sias

Cent’anni di storia di Monza, qual è il suo ricordo del cuore?
Forse vado controcorrente, se penso al rammarico dei tifosi esclusi dall’evento a porte chiuse, ma è il 6 settembre 2020. È stato speciale avere con noi i sanitari eroi del Covid e organizzare la tradizionale invasione di pista con il nostro personale, i volontari della Protezione Civile e gli Alpini. Sentire il cuore delle persone vivere un momento drammatico, ma di ringraziamento, su questa pista è stata la più grande emozione della mia gestione.

Cento sono anche i milioni di investimenti in programma…
L’ammontare finale lo calcoleremo solo alla fine delle procedure, intanto partiremo con i lavori più urgenti e importanti per la sicurezza. Il territorio è presente e motivato, anche nella disponibilità di risorse per questo rinnovamento. Insieme al Governo e alla Regione Lombardia, l’impegno ha già raggiunto 50 milioni di euro.

Il legame con il territorio è nel Dna del circuito, come si concretizza?
L’evoluzione recente non è stata facile. Negli ultimi anni della gestione Ecclestone, Monza, la Brianza e la Lombardia erano state esautorate rispetto a molte attività del Gran Premio. Oggi stiamo tornando a essere partner, c’è collaborazione stretta con la Formula 1. Questa è un’opportunità per gli operatori economici in termini di ricaduta nei giorni dell’evento e di ritorno di immagine di fronte a milioni di spettatori nel mondo. L’Autodromo di Monza, inoltre, si qualifica sempre più come una sede ideale per eventi corporate e per promuovere le aziende locali.

Anche l’avanguardia tecnologia continuerà a essere inseguita su questo asfalto grazie a un accordo col Politecnico.
L’accordo col Politecnico va nella direzione di rafforzare questo legame col territorio e non solo: stiamo ragionando sulla ricerca di nuove applicazioni nell’automotive con l’ateneo che proprio poche settimane fa ha vinto a Las Vegas la prima gara tra auto a guida autonoma. Un segno del Tempio della velocità… per aprire il suo secondo secolo!

POTREBBERO INTERESSARTI
Copyright © 2022 - DUESSE COMMUNICATION S.r.l. - Tutti i diritti riservati - Privacy Policy - Credits: Macro Web Media