Artemis Racing © Sander van der Borch

All’indomani della tragica scomparsa di Andrew Simpson, il regatta director della 34/a America’s Cup, Iain Murray, è stato incaricato di svolgere un’indagine sulle circostanze che hanno portato alla scuffia dell’AC72 di Artemis Racing. Murray, attraverso una nota, ha annunciato che i colloqui con le parti coinvolte sono già in corso; per martedì 14 è stato organizzato a San Francisco un meeting ufficiale con tutti e quattro i team coinvolti nella Summer of Racing (Oracle Team Usa, Artemis Racing, Emirates Team New Zaeland e Luna Rossa Challenge).
“L’incontro con i team è il prossimo passo cruciale – ha detto Murray – Dobbiamo creare un piano aperto che convogli le informazioni utili per svolgere un’indagine che faccia chiarezza circa il sinistro e ci metta nella condizione di proporre cambiamenti, qualora questi siano necessari”. Uno degli aspetti dell’indagine punterà sullo studio di tutti i dati raccolti al momento dell’incidente. “Una volta che avremo le informazioni, che sapremo come realmente si sono svolti i fatti, saremo in grado di ricostruire la catena degli eventi e di capire come si è arrivati alla tragica perdita di una vita umana”.