© Mezzelani-GMT

Gli Azzurri con Giorgio Armani

La medaglia d’oro dell’eleganza olimpica è già azzurra, o meglio blu, Blu Armani. Ieri a Milano sono state svelate le divise (firmate appunto da Re Giorgio) che gli azzurri indosseranno ai prossimi Giochi Olimpici di Londra, in programma dal 27 luglio al 12 agosto 2012. La linea distintiva del progetto è il senso d’appartenenza patriottico, declinato in maniera discreta e incisiva. All’interno delle giacche e delle felpe, sul lato del cuore, è infatti riportato in oro e in corsivo, il testo originale dell’inno di Mameli mentre sulle polo, sotto il collo, l’inizio dell’Inno appare sulla fettuccia blu, visibile solo a colletto alzato. Il kit include anche una polo bianca con manica sinistra rossa e manica destra verde. «Lo sport è la cosa più patriottica che ci sia ed ispira l’orgoglio nazionale, per questo ho messo l’inno di Mameli sulle giacche degli atleti italiani per le Olimpiadi» ha spiegato Giorgio Armani.

Il Kit degli Azzurri Il kit, che sarà consegnato a ciascun atleta, è un guardaroba modulare completo di trolley e valigia, che include tuta di rappresentanza dall’allacciatura asimmetrica, giubbotto di nylon, bermuda, pantaloni, magliette, nonché scarpe da running e da training realizzate con la tecnologia C-Cube (Carbon Cushion Control). Il kit si compone di cinquanta pezzi ed è caratterizzato dalla combinazione di bianco e blu notte. Giorgio Armani ha scelto questo tono di blu, in uso fino agli anni Settanta, per creare un senso di continuità con la tradizione, che richiami ad un’eleganza classica. Su tutti i capi e su gran parte degli accessori compare la scritta Italia, accompagnata dalla stilizzazione dello Stadio Olimpico di Roma e dai loghi CONI e EA7.