Il marchio Subaru ha tra i suoi molti pregi quello di badare più al sodo che alla moda. Così anche in questo caso, nel rinnovare uno dei suoi modelli più riusciti, va controcorrente. La nuova Subaru Forester, infatti, cambia rotta. Ora che tutti vogliono fare i crossover o atteggiarsi a tali, come certe utilitarie cittadine, lei, che il fenomeno del crossoverismo lo ha anticipato, lo ha inventato, decide di diventare un Suv.
Non disperate però, non è di quei Suv ingombranti fuori e striminziti dentro, anzi. In 460 cm c’è spazio per cinque adulti e bagagli. Come da tradizione la cura costruttiva è davvero buona. C’è qualche difetto, come il tettuccio apribile che va azionato a mano ed è scomodo, ma il giudizio complessivo è certo di un’auto solida e ben fatta. La posizione di guida rialzata è piacevole e garantisce il totale controllo della strada in tutte le situazioni.
Per apprezzare davvero la nuova Forester però bisogna mettersi in marcia e, per quanto lecito, maltrattarla. Non sono le prestazioni ad averci entusiasmato, i 240 cv del motore benzina da 2 litri sono sempre sufficienti, però non emozionano (qualche batticuore dal benzinaio in verità c’è), bensì la dinamica. Nonostante la mole e il baricentro alto, la Subaru Forester 2013 si guida col sorriso sulle labbra. Sterzo preciso come poche altre concorrenti, tenuta di strada da fare invidia a molte berline, ottimo cambio Lineatronic e una vera capacità di affrontare i terreni insidiosi. Grazie all’X-Mode e al sistema di trazione integrale permanente, la Forester mantiene ciò che il suo look promette e vi porterà dove solo gli amici con i loro scomodi fuoristrada possono arrivare. L’estetica? Beh l’abbiamo detto all’inizio: Subaru non bada alle mode… ogni tanto può essere un difetto.

Subaru Forester My2013

Subaru Forester My2013

Motore: benzina da 1.995 cc
Potenza massima: 240 cv
Coppia massima: 350 Nm a 2.400 giri
Velocità massima: 221 km/h
Prezzo: 43.390 euro