La nuova Jaguar F- Pace, che sarà presentata in anteprima a Francoforte

Il Salone internazionale dell’auto di Francoforte scalda i motori: la 66esima edizione aprirà al pubblico il 17 settembre, per concludersi il 27 settembre. Fittissimo il programma: 210 le anteprime mondiali in cartellone, 1.103 gli espositori presenti, per un’affluenza prevista di oltre 900 mila visitatori e 7 mila giornalisti accreditati.

LE NOVITÀ. Tra le principali novità di quest’anno, spicca il ritorno della berlina che cerca di strappare la scena ai richiestissimi Suv e monovolume. A fare bella mostra di sé saranno soprattutto l’Audi A4, con tre motori Tfsi e quattro Tdi, la Jaguar XF, la nuova Alfa Romeo Giulia, la Mercedes Classe C versione coupé, nonché la rinnovata Opel Astra, chiamata a rialzare i bilanci della Casa, e la Renault Mégane, ridisegnata da Laurens van den Acker.
I Suv restano però il pezzo forte del momento: il modello ha addirittura conquistati i marchi più sofisticati, che hanno dato vita a dei veri e propri modelli di lusso. È il caso, per esempio, della Bentley Bentayga: con un motore di 6 litri di benzina, 608 cavalli, 900 Nm di coppia, da 0 a 100 in 4,1 secondi e una velocità massima di 301 km/h, si impone come il Suv più potente e veloce di sempre. Farà parlare di sé anche la Jaguar F- Pace, grazie alla sua linea sportiva, i motori Ingenium dai bassi consumi e l’innovativo telaio che fa largo uso di alluminio.

GLI APPUNTAMENTI DA NON PERDERE. Infine, c’è molta attesa attorno alla presentazione della concept car Citroën Cactus M. A riguardo i francesi si sono limitati a dire che illustreranno”le potenzialità di Cactus, come base di nuovi modelli”. Stando ai rumors, l’auto potrebbe riportare in auge la Mehari del 1987: “tutta scoperta” in termoplastica. La M del nome, in fondo, potrebbe essere un indizio… Tra gli appuntamenti principali, anche la presentazione della Smart Fortwo Cabrio, della Mini Clubman e, naturalmente, della 488 Spider della Ferrari.