Più leggera, efficiente e compatta ma con un abitacolo più spazioso. Si presenta così la nuovaOpel Astra, undicesima generazione della compatta tedesca, che debutterà al Salone internazionale dell’auto di Francoforte (17-27 settembre) con un restyling tutto votato all’efficienza. La carrozzeria della nuova Opel Astra è più snella e i motori in alluminio sono potenti, leggeri e dalle emissioni ridotte al minimo: una cura dimagrante che permette all’auto di pesare fino a 200 kg in meno (e in ogni caso almeno 120 kg) in meno del modello attuale.

Le foto 

MOTORI DI NUOVA GENERAZIONE. Un altro fattore positivo è rappresentato dai motori di nuova generazione che si distinguono per compattezza ed efficienza: il nuovo Turbo 1.4 Ecotec a iniezione diretta che debutta su Astra, per esempio, pesa molto meno rispetto ad altri propulsori simili. Grazie alla loro compattezza, anche i modernissimi cambi di ultima generazione permettono di risparmiare altrettanto peso. La riduzione della massa comporta inevitabilmente una superiore agilità. A livello di consumi l’ultima arrivata con il Turbo 1.0 e il cambio Easytronic 3.0 è uno dei modelli benzina più efficienti ed ecologici del segmento. I consumi nel ciclo misto del tre cilindri da 77 kW/105 Cv scendono a 4,2 litri per 100 km e le emissioni di CO2 a soli 96 g/km.

DIMENSIONI. Con una lunghezza totale di 4,37 metri, la versione cinque porte perde quasi 5 centimetri rispetto al modello attuale, l’altezza si ferma a 1,48 metri, ovvero 2,5 centimetri in meno, e la larghezza scende di 0,5 centimetri a 1,81 metri. La riduzione all’esterno non comporta sacrifici per i passeggeri, anzi: la nuova Astra è più spaziosa e comoda che in passato.