BusinessPeople

Maserati, parola d'ordine: personalizzazione

Maserati, parola d'ordine: personalizzazione Torna a Noleggio flotte aziendali prova Diesel
Venerdì, 28 Giugno 2019
Marco-Dainese-Maserati

Nel 2018 più di 900 Maserati sono entrate rombando con voce baritonale nel mercato italiano delle flotte aziendali. Un successo eclatante per un marchio dal grande blasone ma anche dalle tirature limitate, che commentiamo con Marco Dainese, Head of Corporate Sales & Remarketing della regione Emea della Casa del Tridente.

Avete in catalogo anche dei poderosi motori Diesel, ma l’alimentazione a gasolio è finita nell’occhio del ciclone. Come sono cambiate le scelte delle aziende?
Chi usa l’auto per lavoro e fa tanti chilometri continua a preferire il Diesel. Ciò non toglie che Maserati continui a impegnare risorse per ottimizzare le performance dei propri motori in termini di prestazioni, emissioni e consumi.

Una volta si diceva che nessuna Maserati è uguale a un’altra. È ancora vero?
Sì, l’azienda sta puntando molto sulla personalizzazione: ne è testimone la Levante “One of One” realizzata su misura per Allegra Antinori. Ma, anche senza andare su una vettura completamente su misura tutti i clienti, quindi anche quelli delle società di noleggio, possono recarsi nei nostri concessionari e configurare la vettura in base alle proprie esigenze, scegliendo per esempio tra l’allestimento GranLusso con interni in seta Ermenegildo Zegna e l’allestimento GranSport che esalta l’anima sportiva delle vetture del Tridente. 

Quali sono le dotazioni tecnologiche più richieste?
Molte multinazionali hanno inserito nelle loro 

POTREBBERO INTERESSARTI
Copyright © 2019 - DUESSE COMMUNICATION S.r.l. - Tutti i diritti riservati - Privacy Policy - Credits: Macro Web Media