Vi siete mai immaginati come potrebbe essere l’auto del futuro? La divisione sportiva di Nissan lo ha già fatto e presenta la sua idea al Motor Show di Tokyo, Salone dell'auto che – in concomitanza con il Motor Show di Bologna – apre oggi i battenti al pubblico fino all’11 dicembre. Nel corso della manifestazione nipponica non mancano modelli davvero avveniristici ma la nuova Nissan Juke, l’avveniristica versione sportiva del crossover compatto, sarà una delle star indiscusse. Concepita da Nismo, ovvero vero il comparto aziendale che si occupa delle versioni più sportive della casa giapponese, l’auto è un esclusivo modello della popolare Nissan Juke e che verrà destinato al mercato premium dei modelli del segmento B.
Ma il concept alla base di Juke Nismo è davvero rivoluzionario: più basso, più ampio e con un assetto incredibilmente deciso, in grado di offrire prestazioni fino a poco tempo fa impensabili. Oltre ad essere molto fashion, la carrozzeria è stata progettata per valorizzare l’efficienza aerodinamica, mentre il telaio più rigido e i pneumatici più larghi servono a migliorare la manovrabilità.
Nismo ha poi ripensato il look interno: tutti i dispositivi che interagiscono con la vista, l'udito e il tatto del conducente - come volante, pedali, indicatori, cambio e finiture delle porte ma anche sedili, illuminazione del quadrante e dell'ago del contagiri, consolle centrale e colori dell’abitacolo - sono stati studiati per offrire una guida più coinvolgente. La concept car è rivolta ad un pubblico appassionato di motori in cerca di un mezzo dalla personalità temeraria. Speriamo non solo con gli occhi a mandorla.