Altro segno positivo. Dopo i dati pervenuti nelle scorse settimane riguardanti le nuove immatricolazioni, un nuovo dato positivo incomincia a far sperare gli addetti ai lavori. Secondo uno studio dell’Osservatorio Autopromotec, nel 2014 la spesa per la manutenzione e la riparazione delle vetture in Italia è stata di 27,1 miliardi di euro. Una cifra superiore a quella per l’acquisto di nuove automobili che, considerato il prezzo medio ponderato calcolato dall’Unrae, è stimata in 26,3 milioni di euro. Dopo il pesante tonfo fatto registrare nel 2012, -10.5% e quello ulteriore del 2013, -1.1%, finalmente il 2014 torna a far sorridere gli addetti al lavoro del segmento auto. Cresce il fatturato delle officine, + 1.9 %. Due i motivi principali secondo Autopromotec: l’invecchiamento del parco auto italiano determinato dal rinvio di moltissime decisioni di acquisto e il sensibile miglioramento del clima di fiducia delle famiglie e delle imprese, che hanno cominciato a ritenere imminente la ripresa dell’economia.