Levante sarà un crocevia importantissimo per Maserati, decisa con il suo nuovo SUV sportivo a fare il vero e proprio salto di qualità. Levante nasce per incrementare i numeri soprattutto nei mercati più importanti come America e Cina, dove questo tipo di vetture vanno per la maggiore. E' sufficiente un dato, la Cayenne rappresenta più del 50% delle vendite di Porsche a livello mondiale. L’identico concetto sarà applicabile alla Maserati Levante, attesa a gennaio 2016 al Salone di Detroit, per far innamorare da subito il popolo americano. Sono però già online i primi disegni ufficiali, legati ai brevetti depositati da Maserati e scoperti da Autoguide. Un’auto cruciale la Levante: se Marchionne si attende una produzione totale di 150.000 Maserati per la fine del 2018, significa che il SUV dovrà garantirne circa 75.000, più o meno la metà dell'intera produzione. La Levante come pianale deriva da quello della Ghibli e anche la trazione integrale, la Q4, che parte al 100% posteriore, ma la coppia può essere spostata fino al 50% all'anteriore. Levante monterà un V6 biturbo benzina di 3 litri con potenze da 350 a 425 cavalli, oltre al V8 a doppia sovralimentazione di 3.8 litri, che andrà oltre il muro dei 550 cv. E' in progetto anche una motorizzazione diesel, V6, di 3 litri, diesel turbo e biturbo, con potenze da 250 a 340 cavalli. Il cambio sarà l’apprezzato automatico a 8 marce. In programma anche una versione plug-in hybrid, un must per un SUV di livello premium.