Una statistica importante ci fa capire come va il mercato dell'auto, nei primi sei mesi dell'anno. Le statistiche parlano chiaro; gli italiani amano le italiane. Infatti, gli italiani continuano a preferire le auto nazionali. Anche quest’anno la Fiat Panda si sta confermando la più venduta ed apprezzata all'interno del nostro paese, con la Fiat 500 L che si ferma, per ora, al secondo posto. A chiudere il podio la Lancia Ypsilon. La prima classificata Fiat Panda può dormire sogni tranquilli, in quanto ha un margine di vantaggio di 33 mila auto in più. Molto più a rischio il secondo e terzo posto, con la 500 L in vantaggio di sole 700 unità e a sua volta Lancia Ypsilon è aggrappata al terzo posto con un vantaggio dalla Fiat Punto di soli 600 unità. Fiat Punto destinata ad arrivare al capolinea, viste le innumerevoli voci che porterebbero la famosa Punto a dover abbandonare le scene per rinforzare ancora di più il modello 500. Il prodotto italico è molto in voga finché non ci si sposta nel settore destinato alle auto ibride ed elettriche. Qui il dominio è giapponese, con Toyota che domina la classifica con la Yaris e Nissan che ha trasformato la Leaf nell’elettrica più venduta in Italia. Come sappiamo FCA sta lavorando all’ibrido, ma non crede nell’elettrico e, sebbene la 500e esista, è venduta solo negli Stati Uniti e Marchionne non ha alcuna intenzione di allargarne il mercato. L'elettrica più venduta in Italia, come anticipato è la Leaf con 261 esemplari venduti contro i 148 del 2014. Al secondo posto svetta a Renault ZOE e a chiudere il podio troviamo un'altra francese, la Citroen C-Zero. Le due elettriche sono passate da 81 a 225 unità consegnate e da 11 a 122. Sul versante ibrido invece domina Toyota. Dopo la Yaris (6.674), la più venduta è la Auris (4.145) e poi c'è la Lexus NX, che, da poco commercializzata, è riuscita ad imporsi con 908 consegne. Il 2015 è iniziato male per le auto a metano. La crescita dell’anno scorso ha subito un rallentamento e nel primo semestre è stata l’unica alimentazione a non essere cresciuta a doppia cifra. Le GPL invece sono rimaste stabili in termini di vetture vendute.