John Elkann con le barche fa un buco nell'acqua

John Elkann e il velista Giovanni Soldini a bordo di Maserati

Con le barche John Elkann fa un buco nell'acqua. Si chiude con una perdita di 572 mila euro il bilancio 2016 di Lol, società controllata dal presidente di Exor che, con al timone Giovanni Soldini, ha affrontato molte famose regate. Si tratta di un deciso passo indietro rispetto all'utile dell'anno precedente, chiuso con +64 mila euro. 

CON LE BARCHE JOHN ELKANN FA UN BUCO NELL'ACQUA

Il passivo è stato rinviato a nuovo, come racconta Italia Oggi ,  ed è dovuto alla minusvalenza dell'imbarcazione "Italia 70", comprata nel 2009 e in carico per 2,5 milioni di euro. Le avventure per i sette mari di Lol ripartiranno con Gitana XV, oggi "Maserati", in affitto fino al 2019, acquistata per 1,6 milioni. L'affittuario è lo stesso velista Soldini, che possiede il 18% della società e l'ha finanziato con 560 mila euro. Poco fortunata anche l'ultima avventura per mare di Soldini, terzo nella Transpac  con il trimarano "Maserati Multi70". 

Pochi sorrisi anche per il fratello Lapo Elkann, che vede chiudere in rosso il primo esercizio della sua Laps to go holding, che contiene tutte le attività diverse da Italia Independent (Garage Italia Immobiliare, Fb Garage e il 15% di Good Films della sorella Ginevra). Anche qui il -486 mila euro è dovuto alla svalutazione di Garage Italia Customs (-472 mila), dovuta alle ingenti perdite dopo il trasferimento nell'ex Agip di Piazzale Accursio.