Al volante di quest’auto non si tiene d’occhio il limite di velocità o la media dei consumi di carburante; chi sceglie una supercar vuole solo sentire il rombo del motore, spingere la vettura al massimo in piena sicurezza. In poche parole: vivere un’emozione. È stata presentata al Salone dell’auto di Los Angeles (30 novembre-9 dicembre) l’ultima erede delle berline sportive Jaguar, la XFR-S, un’auto dalle prestazioni ultraelevate che racchiude in se alcune delle caratteristiche della XKR-S e della nuova sportiva dueposti F- Type. Sviluppata dalla divisione specialistica Eto di Jaguar Land Rover, la nuova Jaguar XFR-S è la più focalizzata sul guidatore, la più agile e la più reattiva della gamma delle berline Jaguar XF.

ANCORA PIÙ POTENTE. Il nuovo Giaguaro è spinto da un motore a benzina 5.0 litri V8 sovralimentato, che eroga 550 Cv e 680 Nm (40 Cv e 55 Nm in più rispetto alla XFR). Equipaggiata con il cambio a otto marce con la tecnologia Jaguar Quickshift (sviluppata per la F-Type), l’aumento della potenza del motore consente alla XFR-S di accelerare da 0 a 100 km/h in 4.6 secondi, con una velocità massima limitata elettronicamente a 300km/h. Il flusso dell’aria è stato accuratamente studiato per permettere al motore di funzionare al massimo dell’efficienza e consentire all’auto di fendere l’aria in maniera pulita e sicura.

L’ASPETTO. Longheroni più bassi ed esclusive lame aerodinamiche garantiscono un passaggio dell’aria più pulito lungo il lato della vettura e verso i lati più bassi del paraurti posteriore, mentre un diffusore posteriore in fibra di carbonio tra i terminali di scarico si estende sotto la parte posteriore della XFR-S per ridurre il sollevamento. Viene aiutato in questo da uno spoiler montato sul cofano posteriore. Il sollevamento complessivo è ridotto del 68%. Gli esclusivi cerchi in lega leggera da 20” Varuna , sono più larghi e sono equipaggiati con pneumatici Pirelli specificatamente sviluppati, che conferiscono alla XFR-S un aspetto più muscolare, incrementando la sua aderenza e stabilità.
Gli interni si presentano con rivestimenti di pelle in carbonio sui cuscini dei sedili e i braccioli, e un cruscotto in Dark Aluminium, entrambi esclusivi per la gamma R-S. Un ulteriore tocco esclusivo è la scelta delle cuciture e delle bordature in contrasto che possono abbinate allo schema dei colori disponibili per l’esterno.