Il mezzo che soddisfa e rende più felice il popolo italiano è la bicicletta. Lo dice una statistica resa nota dall’Osservatorio sulla mobilità sostenibile Airp, Associazione Italiana Ricostruttori Pneumatici e redatta da Isfort. In una scala, da 1 a 10, le biciclette hanno ottenuto un punteggio medio di 8,4, a seguire ci sono le moto e poi le auto. C'è da dire però che lo scarto rimane davvero minimo, infatti, le moto si piazzano al secondo posto con un punteggio di 8,3 e le autovetture di 8,2. Una statistica che fa riflettere in quanto, già dal 2012, il numero di biciclette vendute supera di gran lunga il numero di autovetture vendute. Ovviamente, c'è da riflettere ulteriormente in quanto, la bicicletta è decisamente un mezzo molto più economico rispetto ad una macchina e ovviamente la fascia d'età in cui la si può comprare ed adoperare è molto maggiore rispetto ad un mezzo a quattro ruote.

L’auto invece resta il mezzo preferito per le vacanze, mentre il trasporto pubblico nella stessa ricerca, è stato bocciato. A seguire nella graduatoria si collocano la metropolitana con il 7,6% di preferenze, il treno a lunga percorrenza con il 7,3%, l’autobus extraurbano con il 6,6%, l’autobus e il tram appaiati con il 6,2% ed in ultima posizione troviamo treno locale con il 6%. Una realtà che sta prendendo sempre più piede è quella riguardante l’auto condivisa o "in condivisione" ovvero il car sharing ed il car pooling.