Google non si ferma sulle auto senza guidatore, e sembra aver trovato un partner d’eccezione: la casa automobilistica americana Ford sarebbe pronto a un’alleanza con Big G , al fine di velocizzare (e rendere più economicamente sostenibile) il lancio degli innovativi veicoli.

TRATTATIVE IN CORSO. Allo stato dei fatti niente risulta comunque concluso. Nessun commento è pervenuto dalle due imprese; Ford e Google starebbero ancora contrattando, ed entrambe le aziende si sarebbero riservate il diritto di continuare a confrontarsi anche con altri partner. Il motivo di tanta segretezza sta naturalmente nella concorrenza, che nel campo delle auto senza guidatore sta diventando particolarmente agguerrita (in primis, la cosiddetta “iCar ” ventilata da Apple).

ALLEANZA VANTAGGIOSA. Non c’è dubbio che, comunque, un’eventuale alleanzafra Ford e Google avrebbe molteplici vantaggi per entrambe le aziende: da una parte il colosso delle comunicazioni dispone dei software necessari a mettere in moto il rivoluzionario mezzo, dall’altra la casa di Detroit possiede una indiscussa tradizione manifatturiera. Gli scambi tra le due imprese, comunque, sono già cominciate: è notizia recente l’assunzione di due manager ex-Ford, Alan Mullaly e John Krafcik, da parte di Google. I due sono approdati a Mountain View dopo aver lasciato Ford , il primo nel Consiglio di Amministrazione di Big G ; il secondo proprio nella divisione Self-Driving Car Project .