© GettyImages

Si apre con una due giorni dedicata alla stampa, il 13 e il 14 novembre, la settimana di Eicma, il Salone internazionale del motociclo che – in programma dal 15 al 18 novembre a Fiera Milano, giunge quest’anno alla 70esima edizione. Nonostante il momento difficile per il mercato delle due ruote (-36,3% a settembre), nessun grande marchio, italiano o internazionale, ha rinunciato alla propria presenza al Salone milanese; tutti i top brand saranno presenti per soddisfare tutti i gusti: dal biker allo scooterista di città.
Da Aprilia a Yamama, le aziende del settore delle due ruote presenti a Eicma 2012 arrivano ad oltre 30 Paesi, pronte a svelare numerose anteprime mondiali e diverse novità che riguardano il mercato italiano; queste aziende si divideranno uno spazio espositivo di 41 mila metri quadrati di superficie coperta (ce ne sono altri 80 mila di area esterna dedicati anche alle prove su strada), in calo rispetto al 2011, ma in crescita del +6,5% rispetto al 2010, anno di concomitanza con un'altra fiera in Europa (a Colonia) proprio come quello attuale.

LE NOVITÀ DALLE AZIENDE ITALIANE. Il mercato cerca di rispondere alla crisi anche con l’importante supporto delle aziende di casa: da Aprilia a Piaggio, passando per Ducati, Guzzi e MV Agusta. La Casa di Noale presenta la RSV4 Factory ABS che, partendo dalla versione vincitrice del Mondiale SBK, si aggiorna con 4 cavalli in più, per un totale di 184, con nuove pinze Brembo e con nuovi dettagli estetici. Da Ducati, rispondono con la 1199 Panigale R, caratterizzata da un nuovo design con un’aerodinamica raffinata che permette, tra l’altro, di raffreddare meglio il motore da 195 CV. In casa Moto Guzzi farà mostra di sé la California 1400, una moto dal design retrò ma dai contenuti tecnologici di assoluto rilievo come la trasmissione ad albero cardanico semplice. MV Agusta rinnova uno dei propri must, laBrutale che, nella versione R 1090 punta a essere la moto perfetta per chi è in cerca del piacere di guida abbinato a un design unico. Grande attesa per la versione definitiva della Vespa 946, derivata dal prototipo che Piaggio aveva presentato proprio ad EICMA lo scorso anno. Proposta in due versioni, 125 e 150, la nuova Vespa punterà a raggiungere i 55 km/litro di consumo, con un 30% in meno di emissioni inquinanti.

Info: www.eicma.it