Matthias Mueller, nuovo Ceo di Volkswagen © Getty Images

Primo trimestre in rosso per Volkswagen dopo 15 anni. Nonostante vendite e fatturato in crescita (+5,3% a 51,49 miliardi di euro), i costi dello scandalo dieselgate affossano la casa di Wolfsburg. Ammontano a 3,48 miliardi di euro le perdite operative del terzo trimestre (1,67 miliardi il rosso netto) che porteranno a utili di fine anno «significativamente inferiori» a quelli del 2014 (3,23 miliardi).

Per saperne di più 

Per rimediare allo scandalo sono stati accantonati 6,7 miliardi di euro, ma i costi complessivi - più per le cause collettive (350 in Usa, molte in Europa e in Italia) che per le spese di riparazione degli 11 milioni di veicoli truccati - dovrebbero toccare tra i 20 e i 78 miliardi di euro.